Quante lingue parla Natasha Romanoff?

La poliglotta russa più amata nel mondo del fumetto

Natasha Romanoff, conosciuta dal grande pubblico come Vedova Nera, è un personaggio dei fumetti americani che ha fatto la sua prima apparizione in Tales of Suspense, nel 1964.

Nel panorama mondiale la Vedova è conosciuta come uno dei personaggi più misteriosi e affascinanti dell’Universo Marvel.

La letale donna russa, oggi parte del team degli Avengers, ha l’aspetto di una giovane donna che pratica un’attività fisica intensiva. In realtà, in giovane età Natasha è stata mutata geneticamente nell’URSS con la variante sovietica del siero del supersoldato utilizzato per la creazione di Capitan America, diventando così una spietata supercattiva che non invecchia mai.

L’assassina biopotenziata era infatti la punta di diamante dello spionaggio russo durante la guerra fredda ed era stata creata dall’URSS per distruggere l’America e spazzare via per sempre i Vendicatori.

Vittima di un lavaggio del cervello nell’URSS, Natasha è riuscita a recuperare il controllo di se stessa grazie alle sue doti intellettive e, da anti-eroe, si è trasformata in una supereroina diventando membro dei Vendicatori e dello S.H.I.E.L.D e combattendo accanto ai più grandi eroi della Marvel, prima suoi nemici, ora suoi alleati.

Il suo soprannome “Vedova Nera” non ha delle origini certe, ma un’ipotesi accreditata sostiene che questo pseudonimo derivi dal suo abbigliamento “total black” e dalla sua capacità di uccidere quando, dove e come vuole.

Ringraziamo Comix Ars – Scuola salernitana del fumetto – e il disegnatore Pasquale Qualano per lo sketch

Le sue abilità sono tante e notevoli:

1. È la migliore spia del mondo
2. Combatte a mani nude
3. È acrobata e danzatrice
4. Tiratrice scelta
5. Stratega
6. Manipola la mente umana per ottenere informazioni
7. Hacker
8. Doverosamente, per fascino e intelletto, è una seduttrice.

La caratteristica però che ci interessa evidenziare oggi è un’abilità alla quale si fa cenno sempre in modo troppo velato, sia all’interno del fumetto sia negli adattamenti cinematografici della Marvel Disney, dove la vediamo combattere al fianco di eroi come Capitan America, Thor, Iron Man, Hulk, Occhio di Falco… la nostra Natasha è poliglotta!

La Vedova Nera, infatti, parla fluentemente il russo, che è la sua lingua madre, l’inglese, il francese, il cinese, il giapponese e, nonostante sia una lingua ormai “morta”, anche il latino. Altre fonti, meno certe, attestano che la Vedova Nera parli più di 16 lingue. Insomma, in qualsiasi parte del mondo lei vada, per lavoro o per diletto, Natasha Romanoff non ha bisogno di un interprete.

Avrà studiato anche lei le lingue con il metodo Assimil?

VIDEO
RECENSIONI

l.castrogiovanni@campus.unimib.it

Ho ormai finito da qualche giorno il metodo di greco moderno che proponete in catalogo. Ho seguito il corso nella sua interezza, compreso di supporto audio che ho potuto facilmente trasferire sul mio cellulare in modo tale da avere sempre a portata di mano le lezioni. Devo dire di avere ottenuto notevoli risultati in poco tempo: tutti i miei amici greci sono rimasti stupiti, mentre quelli che non mi conoscevano mi hanno scambiato addirittura per un greco inizialmente. Per questo vi ringrazio di cuore del lavoro svolto su questo manuale, che consiglio vivamente a tutti i miei amici!

Fabio Enrico

Sono arrivato a Parigi, senza conoscere una sola parola di Francese. Assimil Book è il miglior libro attualmente sul mercato, mi ha permesso davvero di raggiungere un livello B2, semplicemente dedicando dieci minuti al giorno. E ora inizieró quello di Tedesco!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato sui temi e le curiosità legati al mondo delle lingue

I PIÙ LETTI